Stai pensando di creare un podcast? Ecco 7 cose da sapere

Hai degli argomenti. Hai dei temi. Hai delle idee. Hai voglia di condividere il tuo messaggio. E iniziare un podcast è un ottimo modo per fare proprio questo.

Tuttavia, non dovresti semplicemente tuffarti nel podcasting senza pensare ad alcune cose importanti prima del tempo. Dopo tutto, anche se all’inizio sarà solo un hobby per te, è probabile che tu voglia che il tuo programma abbia le migliori possibilità di successo.

Un po’ di pianificazione prima del lancio può fare la differenza tra un programma che non ha ascoltatori e uno che è sulla buona strada per avere una fanbase appassionata. Ora passiamo ai dettagli di ciò che devi sapere prima di iniziare il tuo podcast.

how to get podcast sponsorships

1. Conosci il tuo pubblico, definisci la tua nicchia

Qual è il tuo argomento?

La prima cosa che tutti ti chiederanno quando inizierai a promuovere il tuo podcast è: “Di cosa si tratta? Hai bisogno di essere cristallino su questa risposta se speri di far crescere una base di fan fedeli.

Dovrai scegliere un argomento di cui hai già una certa conoscenza e/o interesse. Poi chiediti, quale prospettiva unica hai da offrire su di esso? Prima di lanciarti nella registrazione di un singolo episodio, capisci esattamente qual è il tuo obiettivo.

Un’altra domanda importante da porsi è: questo è un argomento su cui sarai in grado di produrre abbastanza contenuti? Alcuni argomenti possono sembrare eccitanti all’inizio, ma quando inizi a considerare quali episodi potresti creare intorno ad essi, potresti renderti conto che non hanno abbastanza sostanza.
Infine, puoi restringere il tuo argomento? È importante restringere a qualcosa di specifico, piuttosto che restare ampi. Per esempio, parlare di genitori va bene, ma potrebbe essere troppo ampio per catturare – e mantenere – un pubblico.

Ci si può concentrare su qualcosa di più specifico per creare una fanbase più fedele. Quando vai nello specifico i tuoi ascoltatori avranno l’impressione che tu stia parlando direttamente a loro. Non a caso si dice che “le ricchezze sono nelle nicchie”. In altre parole, più specifica è la tua nicchia, più facile sarà creare episodi che sono perfetti per il tuo ascoltatore ideale.

Per esempio, invece di usare l’ampio argomento della genitorialità, le nicchie per questo argomento potrebbero essere: genitorialità di bambini con bisogni speciali, genitorialità senza urla, genitorialità all’estero, gestire le proprie passioni mentre si è genitori… insomma hai capito.

Prenditi un momento per pensare al tuo argomento ora. È ampio o specifico? Per aiutare a determinare se è troppo ampio o meno, prendi un foglio di carta o apri un documento di elaborazione testi e inizia a buttare giù una lista di sotto-argomenti relativi al tuo argomento attuale.

Se così facendo vedi che ci sono troppi sotto-argomenti che ti vengono in mente, può essere un segno che hai bisogno di diventare ancora più specifico con l’argomento principale del tuo podcast. D’altra parte, se non riesci a trovare nessuna idea aggiuntiva di sotto-argomenti, potresti aver bisogno di un soggetto che sia leggermente più ampio.

Definisci il tuo ascoltatore ideale 💡

Con chi stai parlando? Perché? Proprio come un imprenditore vuole determinare il suo cliente ideale, tu devi capire chi è la persona perfetta con cui vuoi condividere il tuo messaggio.

Quando consideri una persona perfetta invece di un gruppo di persone, semplifica il processo di fornire loro il contenuto che vorrebbero ascoltare. Le cose da chiedersi mentre si definisce l’ascoltatore ideale sono:

  • Questo ascoltatore è maschio o femmina?
  • In quale fascia d’età rientra?
  • È un lavoratore autonomo, un impiegato, un disoccupato, ecc…?
  • Com’è la loro vita sociale?
  • Quali sono le loro speranze, sogni e sfide?
  • Cosa vorrebbero sapere sull’argomento del tuo podcast?

 

Più vai nello specifico, meglio è, perché le risposte a queste domande potrebbero diventare il tuo materiale per i tuoi primi episodi. Il che ci porta alla prossima sezione …

2. Create Episode Subjects

Ora che hai ristretto la tua attenzione ad un singolo argomento, puoi trovare diversi argomenti all’interno del tuo argomento di cui parlare a lungo?

Prova a fare un brainstorming di una lista di soggetti di episodi per assicurarti che ci sia abbastanza da dire. Se non riesci a trovare abbastanza materiale, potresti aver bisogno di scegliere un argomento più ampio.

Per aiutarti nel tuo brainstorming, pensa a tutti gli aspetti del tuo argomento. Se il tuo argomento è qualcosa come la genitorialità all’estero di cui abbiamo parlato prima, considera tutte le cose che il tuo ascoltatore ideale potrebbe voler sapere su questo. Ecco alcuni esempi in questa nicchia che possono ispirarti nel brainstorming con il tuo argomento:

Nicchia - Genitori all'estero

Sottotemi
  • Studiare mentre si vive all’estero
  • Riflettori puntati su diversi paesi – potrebbe essere una serie di interviste in più episodi
  • Imparare più di una lingua
  • Doppia cittadinanza per i genitori e i loro figli
  • Diventare un espatriato
  • Cure mediche all’estero
  • Visti e passaporti

A great place to start when thinking about your episode subjects is looking at books and blogs on the topic. Specifically, look at the table of contents in books on your subject. They are great for inspiration. 

3. Scegli il tuo formato e lo stile di presentazione

Ci sono diversi formati che un podcast può avere. Il tuo formato potrebbe essere educativo, narrativo (saggistica o narrativa), conversazionale o interviste. Puoi ospitare il tuo podcast da solo o puoi anche avere più conduttori.

Podcasting con gli amici

Una tendenza che stiamo vedendo in questi giorni nel mondo del podcasting è che le persone stanno creando spettacoli con un amico o anche un gruppo di amici. Il bello di iniziare un podcast con gli amici è che non solo si possono dividere i costi iniziali, ma si può anche aggiungere molta varietà al tuo show.

Avere più personalità che presentano può aggiungere interesse e attirare una vasta gamma di ascoltatori. È il motivo per cui spettacoli come The View sono così popolari. I membri del pubblico hanno tutti il loro ospite preferito, e ognuno porta qualcosa di diverso al tavolo.

Forse hai un amico, un membro della famiglia o anche un collega di lavoro con cui hai molto in comune. Iniziare un podcast potrebbe essere un modo favoloso per esplorare i vostri interessi insieme, e potenzialmente anche fare qualche soldo lungo la strada.

Se scegli di iniziare un podcast con gli amici, ecco alcune cose da considerare:

  • Chi sarà indicato come conduttore dello show? Potreste elencare più conduttori, o un solo conduttore “principale”.
  • Cosa succede se uno di voi perde interesse? Metterete in pausa lo show o avrete un conduttore ospite a rotazione?
  • Avere un piano in atto per come gestirete le finanze. Includete tutto, da come dividerete i costi a come dividerete i profitti. Se il vostro show inizia a fare soldi, sarete contenti di averci pensato in anticipo.
  • Considerate cosa succede se uno di voi si trasferisce, o se volete produrre lo show dalle vostre case. Per questo, avrete bisogno di attrezzature e software aggiuntivi per registrare i vostri episodi a distanza.
  • Chi si occuperà di cosa? Uno può montare e uno può promuovere, per esempio. Pensate a tutti i compiti coinvolti nella produzione di un podcast, e concordate un piano su come dividere il lavoro.

Fare podcast da solo - solo tu e il microfono

Non devi avere qualcun altro nel tuo show per avere successo. Il tuo show può essere solo tu seduto davanti a un microfono a raccontare una storia, o a insegnare al tuo pubblico qualcosa di nuovo.

Per condurre un podcast da solo, il lavoro cadrà tutto sulle tue spalle all’inizio. Questo a meno che tu non abbia un’azienda che sostiene il tuo show fin dall’inizio. Dovrai trovare tutte le idee per lo show, creare il contenuto e poi commercializzarlo.

Questo formato è meraviglioso per i podcaster che vogliono immergere le dita dei piedi nel mondo del podcasting prima di buttarsi con entrambi i piedi. Poi di nuovo, i narratori di fiction e non fiction possono produrre dozzine di episodi da soli e far crescere una fanbase appassionata.

 

Se decidi di usare il formato dell'intervista, pensa a chi puoi intervistare e crea una lista di persone da contattare.

Se vuoi fare un podcast in stile intervista, fai una lista di interviste. Pensa a tutte le persone che potrebbero avere qualcosa da dire sul tuo argomento, e inizia a compilare le loro informazioni di contatto.

A proposito, fai le cose in grande con la tua lista di interviste! Non sai mai chi ti dirà di sì, e più grande è l’ospite più grande è il pubblico potenziale a cui potrai promuovere il tuo show.

Consiglio professionale: Quattro ottimi posti per iniziare a cercare ospiti sono altri podcast, blog, YouTube e HARO.

HARO sta per Help a Reporter Out, e i conduttori di podcast possono iscriversi come giornalisti sulla piattaforma per cercare ospiti per i loro prossimi spettacoli. Questa è ancora una fonte largamente non sfruttata dai podcaster che non è ancora satura di ospiti, quindi potrebbe essere un posto meraviglioso per trovare esperti da intervistare.

Fai networking con altri podcaster, blogger e vlogger per individuare i migliori ospiti per il tuo show. Una cosa che puoi fare mentre fai networking è un tentativo di diventare ospite negli show di altre persone. Non solo questo ti aiuterà a rimanere sul radar di altri conduttori di podcast per quei momenti in cui stai cercando potenziali ospiti, ma è anche un ottimo modo per promuovere il tuo show.

Considera di quali argomenti possono parlare e comincia a progettare il tuo show intorno a questi argomenti. Una volta che sei pronto e funzionante, inizia a contattare e organizzare i tuoi intervistati.

guest podcasting

Alcune cose da considerare se farai molte interviste:

  • Per prima cosa, dovrai assicurarti di avere un modulo di liberatoria per gli ospiti del podcast (scaricalo gratuitamente qui) per ogni ospite che apparirà nel tuo show. Questo documento ti proteggerà da cose come rivendicazioni di copyright, richieste di modifica e di pagamento, potenziali cause legali e altro.
  • All’inizio, puoi probabilmente cavartela usando un modello online, ma man mano che il tuo show cresce può essere una buona idea consultare un avvocato per questa e tutte le forme legali relative al tuo podcast.
  • Programma le interviste ben prima di pianificare il lancio. Non è un segreto che le persone sono occupate, e non vuoi trovarti a lottare per trovare un ospite all’ultimo minuto in modo da poter tenere il passo con il tuo calendario di pubblicazione.
  • Avere in mente una data di lancio quando si inizia a intervistare gli ospiti. Non deve essere una data fissa, ma agli ospiti piace sapere una data approssimativa di quando il loro episodio sarà live.
  • Fai più interviste alla volta, così avrai un sacco di contenuti anche se qualcuno si tira indietro o deve riorganizzarsi. Inoltre, quando raggruppi le interviste, tutta l’attrezzatura sarà già pronta, dandoti la possibilità di fare di più in meno tempo.
  • Se puoi fare in modo che i tuoi ospiti commercializzino il tuo show, questo ti aiuterà a far crescere il tuo pubblico più velocemente. Perciò, chiedete ai vostri ospiti se vi aiuteranno a promuovere una volta che il loro episodio sarà online. La maggior parte delle persone sono disposte a farlo, ma è importante comunque chiederglielo. Poi, una volta che lo show è online, assicuratevi di dare loro gli strumenti per semplificare la promozione.
  • Se sei completamente nuovo al mondo delle interviste, potresti anche voler fare pratica con amici e familiari prima di intervistare un ospite per il tuo show. Anche se i tuoi primi spettacoli possono essere ancora stridenti, fare pratica il più possibile prima di registrare la vera intervista non ha mai fatto male a nessuno. Anche gli attori esperti fanno prove generali e prove a freddo.

4. Prendi l'attrezzatura giusta 🎙️

La qualità del suono è fondamentale in un buon podcast. Se le persone sentono troppo rumore di fondo o se la tua voce non è cristallina, se ne andranno.

Ci sono troppi pesci podcast nel mare. Devi assicurarti di rendere facile l’ascolto per le persone. Anche se tecnicamente puoi registrare un podcast con il microfono integrato del tuo computer, otterrai un suono migliore da un microfono di alta qualità e da un set di cuffie.

L’attrezzatura aggiuntiva per il podcast che potresti voler considerare include, ma non si limita a:

  • Un computer
  • Filtro pop
  • Supporto dell'”asta”/microfono

 

Non dimenticare di acquistare anche l’hosting del podcast. Che tu ci creda o no, per avere i tuoi episodi podcast su iTunes, Google Podcasts, e altri punti di distribuzione, avrai bisogno di un host per i tuoi episodi.

Con RSS Podcasting, tutto quello che devi fare è caricare i tuoi file audio tramite il tuo browser web, e noi generiamo e aggiorniamo automaticamente il tuo feed podcast RSS.

Come creare un feed RSS del tuo podcast

5. Ottieni il software di registrazione

Ci sono molte opzioni gratuite e a pagamento per il software di registrazione e montaggio. Il tuo computer potrebbe già avere Record It, o se hai un Mac, hai iMovie o GarageBand.

Anche Alitu è una buona opzione perché si occupa dell’elaborazione, del branding, della pubblicazione e dell’editing per te.

Suggerimenti per registrare e modificare i tuoi episodi

- La pratica rende perfetti

Prima della tua prima intervista o sessione di registrazione, vorrai fare pratica con il tuo software di registrazione e di editing. Cerca dei tutorial online e impara tutto quello che puoi su come funziona. Poi, registra episodi di pratica sia da solo che con amici o familiari.

Ricorda, queste sessioni di pratica non devono vedere la luce del giorno. Anche se potrebbero creare dei divertenti bloopers se mai volessi creare un episodio del genere per i tuoi fan. L’obiettivo è quello di prendere confidenza con il parlare e la registrazione, così come il montaggio. In questo modo quando sarai pronto per l’episodio vero, non ti sembrerà così spaventoso.

- Scegliere un luogo di registrazione silenzioso

Anche se è vero che puoi ripulire il tuo suono nella fase di editing, trovare un luogo adatto al suono per la registrazione è meglio per la qualità audio. Ammettiamolo però, è probabile che, a meno che tu non abbia un grande budget o un’azienda che sostiene il tuo show, non avrai uno studio di podcasting insonorizzato per registrare i tuoi primi episodi.

Scegli il posto più tranquillo della tua casa o del tuo ufficio per registrare i tuoi episodi. Alcuni podcaster scelgono di registrare nei loro armadi, altri sotto le coperte, e altri ancora cercano semplicemente di usare un posto con il minimo rumore di fondo ed eco.

- Prenditi il tuo tempo

Diventare un buon conduttore di podcast è una maratona, non uno scatto. All’inizio, la registrazione e l’editing possono richiedere un po’ di tempo, e va bene così. Puoi preoccuparti della velocità più tardi. All’inizio, dovresti concentrarti di più su come farlo bene. La qualità prima della quantità, come si suol dire.

Con il passare del tempo e la familiarità con i vostri strumenti e l’atto di registrare e modificare, sarà più facile e più veloce produrre episodi. Infatti, ad un certo punto, potresti anche essere in grado di ingaggiare un aiutante per ampliare il tuo podcast. Ma non sentirti come se dovessi correre per arrivare in serie A.

- Accetta che ci saranno intoppi

Se entri in questa cosa sapendo che non sarà facile all’inizio, sarai meno propenso a sentirti frustrato quando le cose inevitabilmente andranno male. È importante sapere che anche i podcaster più esperti hanno problemi di tanto in tanto.

Gli episodi vengono accidentalmente cancellati, gli ospiti se ne vanno senza preavviso, interi episodi vengono registrati con il microfono spento – succede tutto, ed è completamente normale. Quando le cose vanno male, hai due scelte – 1. Rinunciare, o 2. Rispolverare se stessi e provare di nuovo. Noi speriamo sinceramente che tu scelga sempre la seconda.

Intro, Outro e un nome

Oh mio Dio! Mentre parliamo di registrazione, questo è un buon momento per dire che dovresti anche iniziare a pensare alla tua intro e outro, così come al nome del tuo podcast.

Un’intro è di solito un byte audio di 15-30 secondi che introduce/apre il tuo show. Una tipica intro includerà la musica e menzionerà il nome dello show e chi è il conduttore. Alcuni conduttori scelgono di usare la stessa introduzione per ogni episodio, mentre altri la cambiano in base alla stagione o addirittura usano una nuova introduzione per ogni episodio che producono.

L’outro è la conclusione dello show e indica all’ascoltatore che lo show sta finendo. In questo segmento, puoi aggiungere una call-to-action, menzionare le pagine dei social media del tuo show, o includere un sito web dove gli ascoltatori possono saperne di più su di te.

Se avrai della musica nei segmenti intro e/o outro, dovrai trovare della musica royalty-free o creare dei pezzi originali. Se non usi musica originale, fai attenzione alla musica che stai scegliendo prima di aggiungerla al tuo podcast.

È importante assicurarsi che la musica che usi non sia protetta da copyright per evitare cause legali, multe e la chiusura dell’intero podcast.

video podcasting

Cosa c'è nel nome?

Potresti chiederti perché hai bisogno di pensare al tuo nome adesso. Quando inizierai a promuovere il tuo show e a cercare potenziali ospiti, non solo ti chiederanno di cosa si tratta, ma vorranno sapere come si chiama. È anche una buona idea iniziare a costruire la consapevolezza del marchio mentre ti prepari al lancio, in modo che la gente abbia già familiarità con esso quando arriva il momento di andare online.

Avere un nome in funzione prima piuttosto che dopo vi aiuterà anche con altre decisioni di branding che dovrete prendere presto. Per esempio, avrai bisogno del nome da includere nell’intro e nell’outro, per acquistare il nome del sito web o sviluppare una pagina podcast sul tuo attuale sito web e per trovare le pagine dei social media.

Parliamo di come scegliere un nome per il tuo podcast in modo più approfondito qui, ma alcuni suggerimenti che potresti voler tenere a mente quando pensi al tuo nome sono:

  • A meno che il tuo show sia basato su una località geografica, potresti non voler includere città, stati o paesi nel nome
  • Usate cautela quando il nome si basa su tendenze attuali o potrebbe sembrare obsoleto quando la tendenza svanisce
  • Non avere fretta di scegliere il nome, ma non metterci troppo tempo
  • I nomi dei podcast dovrebbero essere più facili da ricordare
  • Infine, solo perché hai scelto un nome non significa che sei bloccato con quello per sempre. Puoi sempre creare uno show completamente nuovo sotto un altro nome più tardi, se lo vuoi davvero.

6. Come trasformare la tua registrazione in un podcast

Una volta che hai registrato il tuo show, trova un host che possa memorizzare il tuo audio e renderlo disponibile ai tuoi ascoltatori. Il tuo servizio di hosting di podcast ti guiderà attraverso il processo, e potrai quindi mettere i tuoi file audio sul loro sito web e/o sul tuo sito web.

Invia il tuo podcast alle directory

Presenta il tuo show sulle directory più popolari e fai arrivare il tuo show davanti a milioni di potenziali nuovi ascoltatori e fan.
apple podcast logo
1. Apple Podcasts: Ti consigliamo di aggiungere prima il tuo show a questa directory perché può richiedere più tempo per essere approvato. Avrai bisogno di un ID Apple prima di poter inviare il tuo podcast per la revisione.
2. Google Podcasts: Una volta effettuato il login con un account Gmail, è possibile visitare il portale Google Play Podcast, e fare clic sul pulsante che dice ” AGGIUNGI UN PODCAST “. Segui le istruzioni, e poi aspetta che il tuo show venga esaminato. Questo può richiedere fino a 24 ore o una settimana.
3. Spotify: Crea un account, collega il tuo feed RSS e aspetta l’approvazione. Questo può richiedere fino a cinque giorni. IMPORTANTE: devi aver caricato almeno un episodio sul tuo host di podcast. Finché non lo fai, Spotify non sarà in grado di trovare alcun episodio e rifiuterà il tuo feed.

Prima del lancio ufficiale, ci sono ancora un paio di cose di cui avrai bisogno

Probabilmente ora sta diventando eccitante, ma non sei ancora pronto a condividere tutti i tuoi episodi con il mondo. Prima che tu possa partire, avrai bisogno di:

  • Grafica per il tuo show: Copertina del podcast e immagini dei social media per Facebook, Twitter e qualsiasi altra piattaforma social su cui scegli di promuoverti
  • Una descrizione del tuo show: Dovrebbe essere breve e concisa, e dire ai tuoi ascoltatori esattamente qual è la tua nicchia. Userai questa descrizione quando condividerai il tuo podcast su tutte le piattaforme come iTunes e Google Play.
  • Un programma di podcasting: La coerenza è la chiave per far crescere una base di fan. Con quale frequenza rilascerai i tuoi episodi? Li caricherai settimanalmente, bisettimanalmente, mensilmente, ecc. O hai intenzione di creare stagioni e rilasciarle tutte in una volta in modo da abbuffarsi come si fa con i servizi di streaming di Netflix e Amazon Prime?
  • Un piano di marketing: Come promuoverai il tuo show? Se hai alcune idee in atto prima del lancio, sarai molto più avanti nel gioco una volta che il tuo podcast sarà attivo.

7. Gestisci le tue trascrizioni

Hai registrato e modificato i tuoi episodi del podcast. A questo punto potresti aver già caricato alcuni episodi sul tuo media host e condiviso su iTunes. Poi, per rendere il tuo podcast più accessibile e interattivo, aggiungi le tue trascrizioni e i punti salienti dello show a un sito web dedicato o a una pagina del tuo sito web esistente per il tuo podcast.

Condividere le trascrizioni e/o le note dello show aiuta con il SEO, incoraggia le persone a condividere, dà al tuo pubblico un posto per commentare, ed è anche un buon posto per fornire qualsiasi link a qualsiasi cosa di cui hai parlato nel tuo show. È anche un ottimo spazio per condividere qualsiasi link di affiliazione o partner a prodotti che potresti aver menzionato nei tuoi episodi in modo che il tuo show possa iniziare a fare soldi anche con un piccolo pubblico.

Devi sempre tenere a mente il tuo pubblico e considerare come puoi rendere l’esperienza di ascolto e di interazione preziosa per loro. Le note dello show e le trascrizioni sono un ottimo modo per dare più valore ai tuoi ascoltatori e ricevere da loro anche un feedback.

Da qui, i tuoi prossimi passi sono continuare a imparare e lavorare per sviluppare e far crescere il tuo podcast. Registra e carica più episodi, promuovili, programma più interviste, registra e promuovi più che puoi.

Ricorda che più impegno metti nel tuo show, più ne ricaverai. Il tuo show ha il potenziale per essere un successo sfrenato, e RSS Podcasting sarà qui per aiutarti lungo la strada.

Lancia il tuo show

Il modo più semplice per avviare, far crescere e monetizzare un podcast

Carta di credito non richiesta.